Fornetti unghie, i vantaggi dei modelli a doppia emissione luminosa

Fornetto Uv o a Led? Quando si parla di manicure semi-professionale ‘fai da te’ il dilemma è scontato e non sempre è facile sciogliere il nodo su quale lampada scegliere. Nel dubbio, c’è la possibilità di scegliere entrambe le modalità. Come? Acquistando un fornetto unghie ‘ibrido’ che supporta ambedue i modi di polimerizzare gel e smalti per unghie. Le appassionate di onicotecnica sanno bene che certi smalti non funzionano con i fornetti Led o viceversa, ma con un modello che riassume entrambe le funzionalità il problema non si pone, in quanto si può intercambiare l’uno o l’altro ‘modus operandi’. E’ questo il vantaggio maggiore offerto dalle lampade a doppia emissione luminosa, che sgombrano il campo da ogni dubbio sull’eventuale incompatibilità di un prodotto con un fornetto o l’altro, mettendo a disposizione entrambe le tipologie riunite in un solo apparecchio.

Queste lampade a duplice funzione, infatti, riassumono i vantaggi dei due tipi di fornetti in un mix combinato che garantisce risultati ottimali a 360 gradi senza dover fare una selezione preliminare dei gel o smalti compatibili solo con alcune tipologie di lampade. Questi fornetti rappresentano un’alternativa vincente anche in sicurezza, in quanto le lampade a Led azzerano, qualora ce ne fosse, il rischio legato all’esposizione ai raggi ultravioletti, in quanto questi ultimi sono del tutto innocui se rilasciati da una lampada a led, lo dimostra il fatto scientificamente provato che non rilasciano alcuna sostanza chimica o nociva. In questo senso, le lampade a Led in grado di emettere anche raggi ultravioletti sono la soluzione migliore da adottare sia per la qualità del trattamento che per risolvere eventuali problemi che potrebbero sorgere per possibili incompatibilità di smalti o gel semipermanenti.

Nella ricostruzione delle unghie, il gel UV è un cosmetico usato in onicotecnica come trattamento per allungare le unghie mediante una particolare resina indurente che polimerizza se sottoposta all’asciugatura nel fornetto. Di solito, il processo di polimerizzazione sfrutta come catalizzatore i raggi ultravioletti, ma ultimamente si trovano in commercio anche gel semipermanenti che catalizzano anche in presenza di lampade a Led, in quanto dotati di fotopolimeri sensibili anche a quel tipo di luce.